Commutatori rotativo

51 aziende | 154 prodotti
Commutatori
  • Categoria
  • Novità
    Filtrare
  • Caratteristiche elettriche
    Filtrare
  • Tipi
    Filtrare
  • Funzioni
    Filtrare
  • Dimensioni
    Filtrare
  • Tipi di protezione
    Filtrare
  • Montaggi
    Filtrare
  • Altre caratteristiche
    Filtrare
  • Numero di posizioni
    Filtrare
  • Applicazioni
    Filtrare
  • Corrente
    • min.
      max.
    Filtrare
  • Tensione
    • min.
      max.
    Filtrare

Dima retropannello
Portata ENEC fino...

Interruttori rotativi con una vasta...

{{productDetail[19852]}}
{{productDetail[9176]}}
{{productDetail[12341]}}
{{productDetail[11910]}}

Come scegliere questo prodotto?

commutatore-rotativo

Il commutatore rotativo è un organo di comando manuale a posizioni multiple che permette di stabilire, orientare e interrompere un flusso di corrente elettrica tra due morsetti.
La struttura meccanica ed il cablaggio determinano funzioni combinatorie semplici o complesse.

Applicazioni

Il commutatore rotativo è utilizzato come selettore di funzione o di unità di misura su diverse apparecchiature, come ad esempio i multimetri.

In ambito industriale, il commutatore rotativo funge da interruttore di emergenza. Su macchinari ed installazioni permette invece di scegliere una modalità di funzionamento. Come organo di controllo di un motore, opera una commutazione stella-triangolo e permette di regolare la velocità dei motori Dahlander.

Tecnologie

La posizione del commutatore rotativo determinerà un contatto tra un ingresso ed un'uscita dei vari esistenti (numero di vie). Possono esserci più ingressi, ognuno con lo stesso numero di uscite (numero di poli o posizioni).
La configurazione di poli e vie è descritta da una sigla : 2P6T, per esempio, significa che le posizioni sono due e che ognuna dispone di sei vie.

Il commutatore multiplo comporta più elementi rotativi su un solo asse e ciò permette di moltiplicare il numero di poli. I contatti sono permanenti e difficilmente sono all'origine di corto-circuiti.

I commutatori di potenza sono a camme affinché le posizione siano stabilite meccanicamente. Sono particolarmente robusti e resistono ad ambienti aggressivi.

Criteri di scelta

La caratteristiche da prendere in considerazione sono la configurazione dei contatti, il valore di corrente commutabile e le possibilità in termini di tensione.

I vantaggi

- Sicurezza dell'innesco
- Svariate possibilità di cablaggio

Gli svantaggi

- Usura meccanica

Iscrivetevi alla nostra newsletter
La ringraziamo di essersi abbonato
Si è verificato un errore durante l'elaborazione della sua richiesta.
Indirizzo email non valido

Ogni due settimane riceverà le news di questa rubrica

Grazie a DirectIndustry è possibile: trovare il distributore o il rivenditore più vicino | contattare un fabbricante e chiedere un prezzo o un preventivo | consultare le caratteristiche e le specifiche tecniche di un prodotto | visualizzare on-line la documentazione tecnica e i cataloghi in PDF