Interruttori

326 aziende | 2355 prodotti
A leva / per fusibile

Da 16 a 1250 A fino a 690V. Il sezionatore con...

A leva / per fusibile

Da 16 a 1250 A fino a 690V. Il sezionatore con...

A leva / per fusibile

Da 16 a 1250 A fino a 690V. Il sezionatore con...

A leva / per fusibile

Da 16 a 1250 A fino a 690V. Il sezionatore con...

Commutatore a chiave

Interruttori a chiave...

Tattile / a corsa breve

I tasti a corsa breve (corsa operativa...

Tattile / a corsa breve

Il nuovo standard Con il nuovo tasto a corsa...

Tattile / a corsa breve

Con la serie di tasti a corsa breve RACON 8 e RACON 12...

Di blocco / a mandrino / a solenoide

Modelli serie SI-LS42...

Di blocco / a mandrino

Contatti di sicurezza...

Di sicurezza / di blocco

Contatti di sicurezza...

Di arresto di emergenza

Scelta tra pulsanti...

Come scegliere questo prodotto?

interruttore

Un commutatore collega uno o più ingressi ad una o più uscite. Un commutatore analogico collega dei cavi per la trasmissione di segnali e comandi elettrici. L'interruttore, che ha solo le posizioni on e off, è il tipo più semplice di commutatore.

Uno switch, invece, è un dispositivo di commutazione in rete che gestisce il flusso di dati prodotti da un dispositivo emittente e lo orienta verso un'unica macchina ricevente.

Applicazioni

I commutatori elettromeccanici fungono da selettori. Esistono più tipi di selettori : selettori con un solo polo o con poli multipli, interruttori di alimentazione, invertitori monofase o trifase. Questi commutatori permettono di controllare la velocità di un motore Dahlander ad accoppiamento stella-triangolo.

Uno switch Ethernet invece garantisce lo scambio di dati tra i vari segmenti di rete a cui è collegato.
Esistono poi altri commutatori che gestiscono i vari dispositivi di commutazione in rete e le connessioni USB.

Tecnologie

I comandi dei commutatori che gestiscono correnti deboli possono essere a levetta, a scorrimento, a bilanciere, rotativi o possono essere dei semplici pulsanti a pressione.

I commutatori industriali sono più robusti in quanto devono sopportare correnti più forti e sono dotati di un sistema a molla che garantisce una transizione rapida e sicura.

Gli switch invece permettono la trasmissione di dati verso una macchina precisa piuttosto che all'intera rete, come farebbe un hub, e ciò permette di usare meno banda informatica.

Criteri di scelta

La scelta di un commutatore analogico dipenderà dalle posizioni offerte e dalla capacità di corrente sopportata.
Gli switch, invece, saranno scelti in base al numero e al tipo di porte disponibili.

Iscriviti alla nostra newsletter
La ringraziamo di essersi abbonato
Si è verificato un errore durante l'elaborazione della sua richiesta.
Indirizzo email non valido

Ogni due settimane riceverai le news di questa rubrica

Grazie a DirectIndustry è possibile: trovare il distributore o il rivenditore più vicino | contattare un fabbricante e chiedere un prezzo o un preventivo | consultare le caratteristiche e le specifiche tecniche di un prodotto | visualizzare on-line la documentazione tecnica e i cataloghi in PDF